Il nostro 1927. È ufficiale: l’U.T.E. Budapest giocherà a Roma

Ute Budapest

LUNEDÌ 11 LUGLIO 1927. Il presidente della Roma Italo Foschi (nella foto qui sopra) riceve la conferma ufficiale che la squadra ungherese dell’U.T.E. Budapest sarà nella Capitale per disputare un paio di amichevoli tra sabato 16 e domenica 17 luglio. Ancora non è certo se nell’occasione Fortitudo e Alba giocheranno un match d’addio o se invece ci sarà l’esordio della neonata A.S. Roma. Nell’arco di meno di 48 ore i dubbi verranno sciolti in favore di questa seconda soluzione. Nel frattempo Foschi informa comunque i giornali, in uscita martedì 12, dell’arrivo della formazione ungherese nella Città Eterna. 

Il dilemma sull’atto notarile della Roma

Non è da escludere che l’11 luglio 1927 venga apposta la firma sull’atto notarile che sancisce la costituzione ufficiale dell’Associazione Sportiva Roma. Il giornalista Piero Di Biagio, in un articolo sulla nascita dei giallorossi pubblicato dal Messaggero il 21 dicembre 1977, oltre a citare la fondazione del 7 giugno 1927 parla dell’11 luglio come data di registrazione dell’atto notarile. Interpellato nel merito dal reparto storico della Roma nell’aprile 2015, Di Biagio ha raccontato di aver collocato la firma dell’atto notarile a quel giorno grazie a un documento che gli fu mostrato da un socio fondatore giallorosso durante un ricevimento in albergo, probabilmente a Montreal, in occasione della tournée della Roma in Nord America a fine giugno 1976. Di Biagio ha raccontato di aver spedito per posta dal Canada una copia di quel documento alla redazione del Messaggero: ad oggi però né l’originale né alcuna copia è mai stata ritrovata.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.