Il nostro 1927. A Roma arriva lo Slavia che ha annientato il Napoli

Napoli Slavia Sofia 1927

Giovedì 15 settembre 1927. Dopo il vittorioso debutto stagionale contro il Livorno, la Roma di Garbutt si allena in vista della seconda amichevole pre-campionato, contro lo Slavia Sofia, già arrivato nella Capitale per i primi allenamenti. Spulciando gli archivi della formazione bulgara e del quotidiano “Il Telegrafo” emerge una doppia amichevole, quasi certamente risalente a domenica 11 settembre 1927, contro il Napoli: nella sfida tra le prime squadre lo Slavia si è addiruttura imposto per 7-0 mentre il match tra le riserve è stato meno squilibrato, con successo dei bulgari per 3-2.

LA FORZA E IL BEL GIOCO DELLO SLAVIA SOFIA
«A Napoli ha dato una dimostrazione del bel gioco – si legge su “L’Impero” del 17 settembre 1927 a proposito delle amichevoli dello Slavia Sofia in terra partenopea – e si è imposta all’ammirazione dei competenti».
«Squadrone di vera forza – scrive invece “Il Messaggero” – ha saputo piegare un Napoli nella migliore formazione ed in pieno progresso, un Napoli che pochi giorni prima aveva battuto il Livorno».

Nella foto principale: una formazione del Napoli per la stagione 1927-28.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.