IL NOSTRO 1927. Italo Foschi al seguito della nazionale in Svizzera

fusione Alba Fortitudo

MARTEDÌ 25 GENNAIO 1927: Ci sarà anche Italo Foschi (nella foto),  con il vicepresidente federale Graziani, ad accompagnare la nazionale nella trasferta in Svizzera. Il quasi 43enne Foschi, presidente della Fortitudo-Pro Roma, è infatti anche consigliere della Federazione Italiana Gioco Calcio. Come è noto sarà lui il principale ispiratore della fondazione della Roma, il 7 giugno 1927. L’idea per la verità gli balena per la testa già da lungo tempo: creare uno squadrone della Capitale da contrapporre alle grandi del nord.

FOSCHI E QUELL’OSSESSIONE DI UNA GRANDE ROMA
D’altronde nell’estate del 1926 erano nate Napoli e Fiorentina e Italo Foschi già il 3 giugno di quell’anno aveva organizzato un’amichevole tra una rappresentativa di Roma, che raccoglieva calciatori di Alba, Fortitudo e Pro Roma più l’attaccante Quinto Rosso della Lazio, contro la Juventus. I capitolini si imposero 2-1 con reti di Canestrelli e Rosso (gol bianconero di Rosetta) suscitando l’entusiasmo degli appassionati di calcio romani e di Foschi stesso, sempre più convinto della propria idea.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.