IL NOSTRO 1927. Si avvicina il derby tra Roman e Lazio

1927 derby

GIOVEDÌ 10 MARZO 1927. Si avvicina il derby di Prima Divisione (la Serie B di allora) tra Roman e Lazio, previsto per domenica al Campo Due Pini, casa dei giallorossi. «La Lazio è giustamente preoccupata di questo match – scrive il quotidiano “L’Impero” dell’11 marzo 1927 – una sconfitta comprometterebbe il suo ingresso in Divisione Nazionale. Il Roman è in un periodo di gran forma, i due incontri (amichevoli, n.d.r.) di Roma contro l’Alba e la Fortitudo segnarono due più che onorevoli sconfitte per il Roman che destò molta ammirazione fra gli appassionati presenti».

La Fortitudo, ormai matematicamente retrocessa dalla Divisione Nazionale, ospiterà l’Andrea Doria: «Gli sportivi romani, domenica, affolleranno le ampie gradinate dello Stadio Nazionale per incoraggiare la vecchia e gloriosa Fortitudo – si legge ancora su “L’Impero” – dopo lo sfortunato esito del match Padova-Fortitudo (5-3 per i veneti, n.d.r.) si ha motivo di ritenere che la società romana scenderà in campo decisa a conquistare la vittoria. Ciò servirà ancora una volta a dimostrare come il posto in classifica che attualmente occupa non è adeguato al valore dimostrato fino a oggi. Battaglia interessante che lascerà molto soddisfatta la consueta folla degli appassionati».

LA FORTITUDO SENZA CANESTRELLI CONTRO L’ANDREA DORIA
A proposito dell’impegno della Fortitudo “Il Messaggero” scrive: «Gli uomini di Attilio Ferraris, benché nulla più hanno da sperare per quel che riguarda la classifica, dovranno dare, nelle ultime due partite, il convincimento delle loro effettive possibilità e, terminando il campionato con due affermazioni, diranno agli increduli del Nord che le squadre romane sono state più sfortunate sì, ma non meno brave delle altre consorelle settentrionali».

Il commissario straordinario per il direttorio delle divisioni nazionali fa sapere che Roman-Bagnolese, sospesa domenica 6 marzo per il maltempo, verrà rigiocata dall’inizio quanto prima. Viene infine squalificato per una giornata Fernando Canestrelli, attaccante della Fortitudo, espulso durante l’ultima partita persa 5-3 a Padova.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.